Daniel Panajotti - accademia tennis Verona

news & eventi

Mercoledì 24 aprile 2013

Tennis Academy Panajotti: Top School 5 Stelle

Tennis d'eccellenza a Verona. La Daniel Panajotti tennis academy con sede nella struttura dello Sporting club di Arbizzano è stata inserita dalla Federazione tra le prime venticinque scuole tennis italiane, l'unica del Veneto a potersi fregiare delle cinque stelle che ne contraddistinguono il top level. I parametri che hanno portato a tale riconoscimento sono rappresentati dalla qualità dell'insegnamento a tutto campo: superfici di gioco in terra rossa e sintetico, palestra all'avanguardia, foresteria, figure dedite all'insegnamento di alto profilo. Il team è condoto da Daniel Panajotti, tecnico federale argentino fondatore dell'Academy, già coach di Francesca Schiavone, coadiuvato da un maestro nazionale, Davide Facchin, due istruttori di secondo livello, Claudia Pontoglio e Giovanni Giuffrè, un preparatore atletico per il tennis, Roberto Vaccher, ed un mental coach, Federico Di Carlo. Il rapporto di amicizia con un ex campione, oggi apprezzatissimo opinionista su Sky, è senza dubbio un valore aggiunto e motivo di costruttivo scambio di idee. La scuola è rigorosamente a numero chiuso per preservarne l'indirizzo qualitativo: 40 sono gli allieni; 20 i ragazzi dediti all'agonismo, di cui una decina già avviati al professionismo. Ulteriore nota di merito è la possibilità per giocatori su sedia a rotelle di praticare il tennis sia a livello amatoriale che agonistico. L'Academy è stata la prima scuola tennis a Verona ad investire in autofinanziamento nella costruzione di ben quattro campi veloci: quella stessa superficie su cui si gioca ormai la maggior parte dei tornei in campo internazionale, e due Slam del calibro di US Open e Australian Open. Un'intuizione che evidentemente ha dato i suoi frutti. A questi si aggiungono ovviamente tre campi in tradizionale terra rossa. Cinque sono le coperture permanenti che permettono di impugnare la racchetta per tutto il periodo dell'anno. Recentemente la prestigiosa rivista "Il Tennis Italiano" ha inserito l'Academy di Arbizzano nella ristretta lista dei circoli italiano consigliati per gli stage estivi aperti a tutti gli appassionati. La collaborazione con Villa Quaranta rende possibile una vacanza all'insegna del tennis dei piaceri della Valpolicella, in un'ottica di valorizzazione del nostro territorio. Tra i progetti a breve termine, per il 2014 è in agenda l'avvio di una collaborazione con la sunrise tennis academy di Miami, una sorta di progetto erasmus del tennis, un confronto molto produttivo che porterà ad unire le racchette di Verona con quelle della Florida.
Il team manager della scuola Carlo Piccoli è molto chiaro sugli obiettivi:"puntiamo in direzione della costituzione di una Fondazione mirata alla crescita dei nostri allievi sulle basi dell'educazione, l'affinamento della tecnica, la preparazione fisica e mentale. Cerchiamo di forgiare tennisti, ma anche uomini. Quando penso a questo, tengo sempre a mente cosa mi disse un giorno Riccardo Piatti, uno dei gran guru del tennis mondiale:" se si riesce a non fare danno ai ragazzi, si è già ottenuto un gran bel risultato". "La Fondazione avrebbe il merito di aprire il nostro progetto a chiunque, senza esclusioni sulla base del reddito, come purtroppo ancora avviene nel tennis di oggi". I recenti successi di Yuliana Lizarazo e Davide Pontoglio al torneo BNL di Padova confermano la qualità del lavoro intrapreso:entrambi i giovani si sono infatti conquistati un posto alle prequalificazioni ai prossimi Internazionali d'Italia del Foro Italico a Roma.

Lorenzo Fabiano